Competenza Territoriale

Fino al 13 settembre 2013, data in cui sono divenute efficaci le disposizioni di cui al D. Lgs. 7 settembre 2012, n. 155, la Corte di Appello di Venezia, , ai sensi della Tabella A Allegata al Decreto legislativo del 19/02/1998 , n. 51, aveva competenza territoriale sull’intera Regione Veneto e sul Comune di Erto e Casso in provincia di Pordenone, rientrante nella circoscrizione del Tribunale di Belluno.

Attualmente il Distretto di Venezia ha competenza sul territorio della Regione Veneto con eclusione dei seguenti comuni:

Annone Veneto, Caorle, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Portogruaro, Pramaggiore, San Michele al Tagliamento, Santo Stino di Livenza e Teglio Veneto

precedentemente rientranti nella competenza territoriale della Sezione Distaccata di Portogruaro ed ora nella competenza terriotoriale del Tribunale di Pordenone e quindi della Corte d'Appello di Trieste;

mentre continua ad avere competenza per il Comune di Erto e Casso.

Le citate disposizioni normative hanno mutato anche le circoscrizioni dei Tribunali.

Il Tribunale di Bassano del Grappa è stato soppresso e, conseguentemente, il Tribunale di Vicenza ha ora competenza sull'intera provincia. 

I Tribunali di Belluno, Treviso, e Verona continuano ad avere competenza territoriale sulle rispettive provincie.

Sono state inoltre modificate le competenze territoriali dei Tribunali di Padova, Rovigo -  in quanto i comuni prima rientranti nel mandamento di Este - sono stati ripartiti tra i due Tribunali - e del Tribunale di Venezia che, come anzidetto, non ha più  compentenza sul territorio della soppressa Sezione Distaccata di Portogruaro.

Il Tribunale di Padova ha competenza pertanto sull'intera provincia di Padova ad esclusione dei comuni di:

Baone, Barbona, Boara Pisani, Carceri, Casale di Scodosia, Castelbaldo, Cinto Euganeo, Este, Granze, Lozzo Atestino, Masi, Megliadino San Fidenzio, Megliadino San Vitale, Merlara, Montagnana, Ospedaletto Euganeo, Pernumia, Piacenza d'Adige, Ponso, Pozzonovo, Saletto,  San Pietro Viminario, Santa Margherita d'Adige, Sant'Elena, Sant'Urbano, Solesino, Stanghella, Urbana, Vescovana, Vighizzolo d'Este, Villa Estense,  Vo.

Il Tribunale di Rovigo ha competenza per l’intera provincia di Rovigo e i seguenti comuni della Provincia di Padova:

Baone, Barbona, Boara Pisani, Carceri, Casale di Scodosia, Castelbaldo, Cinto Euganeo, Este, Granze, Lozzo Atestino, Masi, Megliadino San Fidenzio, Megliadino San Vitale, Merlara, Montagnana, Ospedaletto Euganeo, Pernumia, Piacenza d'Adige, Ponso, Pozzonovo, Saletto,  San Pietro Viminario, Santa Margherita d'Adige, Sant'Elena, Sant'Urbano, Solesino, Stanghella, Urbana, Vescovana, Vighizzolo d'Este, Villa Estense,
Vo.

Si evidenzia che con l’emanazione dei decreti relativi alla procedura di utilizzo degli immobili ex art. 8 del citato d. lgs. N. 155/2012 il Ministro ha autorizzato:

il Tribunale di Vicenza ad usufruire dei locali del soppresso l Tribunale di Bassano del Grappa per la trattazione delle controversie in materia di lavoro, di previdenza e assistenza obbligatorie e dei giudizi civili ordinari, ad eccezione di quelli per i quali è prevista la presenza del P.M., pendenti alla data del 13 settembre 2013, per il periodo strettamente necessario allo smaltimento dell’arretrato ed in ogni caso per un periodo non superiore a due anni;

il Tribunale di Verona ad usufruire dei locali della soppressa Sezione Distaccata di Legnago per la trattazione dei giudizi che erano pendenti presso tale sede al momento della soppressione dell’ufficio in materia di volontaria giurisdizione, esecuzione mobiliare, convalida di sfratti e decreti ingiuntivi fino al 31 dicembre 2013.