Area Amministrativa

DIRIGENTE AMMINISTRATIVO
Nominativo Giuseppa Indelicato
Email dirigentecorte.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041-5224950

 

SERVIZI AMMINISTRATIVI

PEC: prot.ca.venezia@giustiziacert.it

 

SEGRETERIA I DIVISIONE
Segreterie Segreteria della Presidenza
Segreteria del Personale di magistratura
Segreteria del Consiglio Giudiziario
Email presidenza.ca.venezia@giustizia.it
anticamera.presidenza.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041-5217645
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Esposito Virginia Funzionario Bibliotecario 041-5217647
Versaci Marianna Cancelliere 041-5217781
Mescalchin Mara Assistente giudiziario 041-5217644
Negrisolo Luisa Operatore Giudiziario Tel. 041-5217642

 

SEGRETERIA II DIVISIONE - AFFARI GENERALI
Segreterie Segreteria affari generali
Personale amministrativo
Rilascio tessere
Notariato
Email segrdirig.ca.venezia@giustizia.it
segrpers.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041-5224950
041-5223671
Direzione della Segreteria Nominativo Ruolo Telefono
Ponticello Alberto Rosario Direttore Amministrativo 041-5217812
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Vianello Graziella Funzionario Giudiziario 041-5217684
Sordon Valentina Funzionario statistico 041-5217689
Ferraro Monica Assistente Giudiziario 041-5217650
Nordio Genny Assistente Giudiziario 041-5217651
Bondì Antonella Operatore Giudiziario 041-5217678
Zennaro Greta Operatore Giudiziario 041-5217856

MODULISTICA
Tessere di riconoscimento
Modulo rilascio tessera cartacea
Modulo convalida tessera cartacea
Modulo sottoscrizione figli minori
Modulo rilascio tessere MGG9

 

UFFICIO ELETTORALE
Email elettorato.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041-5224950
Direzione dell'Ufficio elettorale Nominativo Ruolo Telefono
Vianello Graziella Funzionario Giudiziario 041-5217684
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Nordio Genny Assistente Giudiziario 041-5217651
Zennaro Greta Operatore Giudiziario 041-5217856

 

SEGRETERIA III DIVISIONE
Segreterie Segreteria del personale addetto agli Uffici Notificazioni e protesti del Distretto
Email segrunep.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041-5224277
Attività svolte

Ai sensi dell’art. 59 D.P.R. 15 dicembre 1959, n. 1229 e succ. modif. e int. (Ordinamento degli Ufficiali Giudiziari,
Aiutanti e Coadiutori) il Presidente della Corte d’Appello ha la sorveglianza su tutti gli Ufficiali Giudiziari del Distretto, il Presidente del Tribunale ha la sorveglianza su tutti gli Ufficiali Giudiziari del circondario di competenza.
Il Presidente della Corte d’Appello di Venezia ha delegato il Presidente di Sezione Sergio Gorjan per l’U.N.E.P. di Venezia.
Il Presidente della Corte d’Appello è altresì competente, ai sensi dell’art. 2 legge 12 giugno 1973, n. 349, contenente modificazioni alle norme in materia di protesti delle cambiali e degli assegni bancari, alla nomina e alla revoca dei presentatori dei titoli cambiari. Tale attività per i circondari diversi da Venezia è delegata ai Presidenti dei Tribunali Ordinari per i circondari di rispettiva competenza.

La segreteria si occupa del personale U.N.E.P. del Distretto e in particolar modo cura l’U.N.E.P. di Venezia.
Tra i compiti demandati alla segreteria vi sono:

  • il trattamento di quiescenza e fine servizio;
  • le posizioni assicurative (Mod. PA04);
  • le applicazioni agli uffici del distretto;
  • il capitolo di spesa 1402 – rimborso a Poste Italiane S.p.A. degli emolumenti stipendiali lordi in favore degli Ufficiali Giudiziari del Distretto;
  • il capitolo di spesa 1503 – pagamento della percentuale prevista dal D.P.R. 1222/1959 ed
    art. 6 C.C.N.L. del 24.2.2002 in favore degli Ufficiali Giudiziari del Distretto;
  • gli adempimenti conseguenti alle ispezioni agli uffici NEP del distretto;
  • gli adempimenti relativi al parere in merito alla nomina dell’ufficiale giudiziario dirigente degli uffici NEP del distretto;
  • gli adempimenti relativi alla sorveglianza su tutto il personale UNEP del circondario;
  • gli adempimenti relativi all’orario annuale di accettazione degli atti (apertura al pubblico) presso gli uffici NEP del distretto;
  • l’elenco speciale dei liquidatori di avarie marittime previsto dal D.P.R. 328/1952.
Direzione della Segreteria Nominativo Ruolo Telefono
D'Ilario Maria Funzionario U.N.E.P. 041-5217638
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Marchesin Barbara Operatore Giudiziario 041-5217679

MODULISTICA
Prospetto relativo alle “Anticipazioni stipendiali gravanti sul Capitolo di bilancio 1402 del Ministero della Giustizia, da parte di soc. poste italiane S.p.A, per il personale U.N.E.P” da compilarsi a cura dei dirigenti N.E.P.

Per l’ulteriore modulistica utile si rimanda alla pagina INPS ex gestione INPDAP, in particolare si indicano i seguenti link
Per le prestazioni pensionistiche:
http://www.inpdap.gov.it/wps/wcm/connect/Internet/internet/modulistica/richiestaprestazioni/prestazioni_pensionistiche/prestazioni_pensionistiche
Per i trattamenti di fine servizio:
http://www.inpdap.gov.it/wps/wcm/connect/Internet/internet/modulistica/richiestaprestazioni/trattamenti_di_fine_servizio/trattamenti_di_fine_servizio
Per le posizioni assicurative:http://www.inpdap.gov.it/wps/wcm/connect/Internet/internet/modulistica/richiestaprestazioni/posizione_assicurativa/posizione_assicurativa

 

SEGRETERIA ESAME AVVOCATO
Email esamiavvocato.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041-5223671
Segretario Nominativo Ruolo Telefono
Mancini Giovanni Direttore amministrativo 041-5217688
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Ferraro Monica Assistente Giudiziario 041-5217650
Bondì Antonella Operatore Giudiziario 041-5217678

 

SEGRETERIA ADEMPIMENTI RELATIVI ALLA CONFERENZA PERMANENTE DEI SERVIZI (LEGGE 190/2014 ART. 1 co.526)
Fax 041-5217776
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Mancini Giovanni Direttore amministrativo 041-5217688

 

SEGRETERIA IV DIVISIONE
Segreterie Ragioneria e Consegnatario economo
Email ragioneria.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041–5217617
Direzione della Segreteria Nominativo Ruolo Telefono
Mancini Giovanni Direttore amministrativo 041-5217688
041-9653220
Fax: 041-5217776
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Girotto Guglielmo Nicola Funzionario giudiziario
(giovedì e venerdì)
041-5217695
Soricaro Iole Funzionario Giudiziario 041-5217657
Mossenta Marina Contabile 041-5217616
Gusson Diana Assistente Giudiziario 041-5217691 - 041-9653219
Lo Nigro Giuseppina Assistente Giudiziario 041-5217698
Romano Maria Assistente Giudiziario 041-5217777

MODALITÀ PER LA RICHIESTA DI RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE PER LE MISSIONI SVOLTE SUL TERRITORIO NAZIONALE
Cos'è

La missione ha luogo quando il dipendente pubblico svolge attività lavorativa nell'ambito delle finalità dell'ufficio, al di fuori dell'ordinaria sede di servizio e si allontana per almeno 4 ore ad una distanza di almeno 10 km dalla sede, salvo quando la destinazione è nella località di abituale dimora del dipendente. L'incarico e l'autorizzazione ad effettuare la missione devono risultare da atto scritto antecedente alla data d'inizio della missione stessa. Al dipendente in missione compete esclusivamente il rimborso delle spese sostenute. La scelta dell'albergo può essere effettuata dal dipendente, ma nell'ambito di una lista fornita dalla società convenzionata nei limiti delle quattro stelle, mentre tutti sono invece autorizzati sul treno a prendere la prima classe. L'arco di tempo valido al fine della copertura assicurativa, del rimborso delle spese di vitto e di pernottamento è quello compreso tra l'ora di partenza dalla sede in cui il dipendente inviato in missione, presta servizio e l'ora di rientro nella stessa sede. Si considera come sede di partenza la sede di servizio. Può essere ammissibile la partenza dal luogo di residenza solo se questa è più vicina al luogo della missione e quindi più conveniente per l'Amministrazione. Le missioni di durata inferiori le quattro ore danno diritto al solo rimborso delle spese di viaggio, mentre nel caso in cui la missione abbia una durata tra le quattro e le otto ore si riconosce anche il rimborso di un pasto (nelle missioni in Italia gli importi autorizzati sono di € 22,26 euro a pasto per gli impiegati, e 30 euro per i dirigenti e i magistrati). Per le missioni di durata superiore alle dodici ore oltre al rimborso delle spese di viaggio, spetta il rimborso della spesa di due pasti giornalieri, per una spesa complessiva di € 44,26, nonché il rimborso delle spese sostenute per il pernottamento. Il pasto deve essere consumato nel luogo di svolgimento della missione o in viaggio. Il dipendente inviato in missione in località distanti non oltre 80 Km dalla sede di servizio, è tenuto a rientrare giornalmente in sede, qualora la natura del servizio che esplica lo consenta e in considerazione della possibilità di fruire di collegamenti agevoli per il rientro. La motivazione del mancato rientro in sede dovrà essere certificata.

Chi lo può richiedere I magistrati, il personale amministrativo della Corte e degli Uffici giudicanti del Distretto
Dove si richiede Ufficio Ragioneria
Cosa occorre

Il dipendente che intenda chiedere il rimborso delle spese sostenute per lo svolgimento di una missione debitamente autorizzata, dovrà presentare la seguente documentazione:

  • Tabella di missione (Mod. MISS 1/16 ) compilata in ogni sua parte.
  • Provvedimento che dispone la missione (generalmente ministeriale).
  • Provvedimento che autorizza la missione (in originale - si ricorda che l’organo competente al rilascio dell’autorizzazione è il capo dell’ufficio di appartenenza in caso in cui la missione si svolga nell’ambito del circondario, il Presidente della Corte nel caso in cui la missione si svolga al di fuori del circondario).
  • Verbale di immissione in servizio o attestazione di partecipazione al corso. In base al motivo della missione.
  • Titoli di viaggio. Il viaggio le cui spese sono rimborsabili è quello che va dalla sede di servizio (o luogo di abituale dimora se più vicino) a quella di missione. Biglietti chilometrici: sul titolo di viaggio deve essere annotato il costo e lo stesso deve essere sottoscritto. Gli abbonamenti possono essere rimborsati solo se più convenienti dei singoli biglietti. L’uso del taxi da parte del personale amministrativo deve essere preventivamente autorizzato e le ricevute del taxi devono riportare i seguenti dati: il numero del taxi, data, percorso, costo e la firma conducente. Le spese sostenute per il trasporto pubblico urbano sono rimborsate solo in presenza di autorizzazione preventiva all’uso e in nessun caso si rimborsano le spese di trasporto pubblico fatte nel luogo di residenza.
  • Ricevute di spesa per il vitto. Le ricevute/scontrini fiscali devono essere dettagliate ed è necessaria l’apposizione su ciascuna di nome, cognome e codice fiscale. Si ricorda che non possono essere rimborsate ricevute con diciture generiche, tipo: “reparto1”, “bar”, e similari, cumulative e che il diritto a consumare un pasto sorge dopo 8 ore dall’inizio della missione, dopo 12 ore, il secondo pasto. Pertanto potranno essere rimborsate un numero massimo di 2 ricevute per ciascun giorno (24h) di missione.
  • Ricevuta pagamento tassa di soggiorno. Nel caso in cui il comune sede della missione preveda il pagamento della tassa di soggiorno.
  • Autodichiarazione relativa ai giorni. Nel caso in cui la missione si fosse svolta in più giorni, ma non in forma continuativa, ovvero con il rientro giornaliero in sede, il dipendente dovrà produrre una dichiarazione riguardante i giorni e l’orario di inizio e fine.

I titoli di viaggio e in genere le ricevute di pagamento devono essere prodotte in originale. Nel caso in cui il biglietto del treno sia acquistato via web, è sufficiente una stampa dello stesso con le annotazioni indicate sopra.

La documentazione rappresentata dalla tabella di missione e dalla documentazione sopra elencata, dovrà essere trasmessa all’Ufficio Ragioneria di questa Corte in un unico esemplare originale, in formato analogico (cartaceo).

Le richieste di rimborso che perverranno all’ufficio su un modello diverso dal Mod. MISS 1/16 o che non saranno supportate dalla documentazione e dai dati richiesti nella tabella Mod. MISS 1/16 saranno restituite.

Ciò comporterà oneri per l’Amministrazione sia di tipo economico che in termini di inutile aggravio di lavoro che contrastano con i principi di buona amministrazione cui il pubblico dipendente si deve attenere.

Per la sistemazione alberghiera, i servizi di prenotazione, emissione e consegna dei titoli di viaggio aerei, ferroviari e marittimi (per titoli di viaggio superiori ad € 20,00) è obbligatorio avvalersi della convenzione stipulata fra il Ministero della Giustizia e la società Cisalpina Tour, gestore delle trasferte per conto del Ministero della Giustiza. Alla prenotazione deve provvedere personalmente il dipendente attraverso compilando il previsto modulo. Le missioni devono essere preventivamente autorizzate e a tal fine deve essere inoltrato alla Corte il previsto modello.

Quanto costa Il servizio non ha costi
Tempi medi necessari Trenta giorni dall’accreditamento dei fondi da parte del Ministero della Giustizia. I fondi che vengono erogati a consuntivo ogni bimestre
Effetti Si ottiene il rimborso delle spese sostenute.

MODULISTICA
Modulo Mod. Miss 1/16 per la richiesta di rimborso delle spese di missione
Istruzioni per la richiesta del rimborso delle spese
Contratto per la fornitura dei servizi di gestione integrata delle trasferte di lavoro
Fornitura dei servizi di gestione integrata delle trasferte di lavoro – Modulo di prenotazione "Cisalpina Tour"
Modulo per la richiesta di autorizzazione alla missione
Nota prot. 6086/IV dell’11.5.2011
Nota M.G. 03.06.2010 (in materia di mezzo proprio)
Nota M.G. 08.11.2010 (in materia di mezzo proprio)

 

CANCELLERIA ADDETTA ALLA LIQUIDAZIONE DELLE SPESE DI GIUSTIZIA
Email spesegiustizia.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041–5217617
Direzione della Segreteria Nominativo Ruolo Telefono
Bigotto Roberto Direttore amministrativo 041-5217602
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Pasciuti Sabrina Cancelliere
(lunedì - martedì)
041-5217861
Arena Carmela Assistente Giudiziario 041-5217755
Nicolosi Linda Operatore Giudiziario 041-5217860
Attività svolte

La cancelleria si occupa della liquidazione delle spese di giustizia anticipate dall’Erario, secondo la disciplina del "Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia " approvato con DPR 30 maggio 2002 n. 115 e succ. modif. (di seguito indicato come “ T.U.S.G.” ) e delle circolari Ministeriali, relativamente alla fase d’Appello e di Cassazione (nei casi previsti).

Utenza che usufruisce del servizio

Principalmente i sottoelencati beneficiari:

  • ausiliari del magistrato (es. periti, interpreti, traduttori)
  • custodi
  • testimoni
  • giudici popolari corte d’Assise d’Appello
  • esperti delle sezioni per i minorenni della Corte d’Appello
  • difensori parti ammesse al patrocinio a spese dello Stato
  • difensori d’ufficio ex art. 116 e 117 e 118 T.U.S.G.

Dove si richiede

Le istanze relative al settore penale, ad eccezione delle istanze di interpreti e traduttori vanno presentate alla:
Cancelleria addetta alla liquidazione delle Spese di Giustizia
Palazzo Grimani – San Marco 4041
Ammezzato tra il secondo e il terzo piano – Stanza n.
spesegiustizia.ca.venezia@giustizia.it - Fax 041 – 5217617

 Le istanze di interpreti e traduttori relative al settore penale vanno presentate alla cancelleria che ha in carico il relativo fascicolo.
Cancellerie Penali
Palazzo Grimani, San Marco 4041
Primo Piano

Le istanze di liquidazione relative al settore civile vanno presentate alla cancelleria che ha in carico il relativo fascicolo.
Cancellerie Civili
Palazzo Corner Contarini dai cavalli, San Marco 3978

Documenti necessari
Le istanze vanno depositate in originale (non sono ammesse istanze via fax), o per via telematica tramite il sistema certificato SIAMM.
Le istanze che fanno riferimento ad un fascicolo processuale dovranno obbligatoriamente indicare:
se penale: numero notizie di reato, numero registro generale Corte d’Appello, numero modello 27 (se si tratta di ammissione al patrocinio a spese dello Stato), nome e cognome imputato;
se civile: numero registro generale Corte d’Appello, nome e cognome parte ammessa al patrocinio a spese dello Stato.
Alla richiesta va allegata idonea certificazione:

BENEFICIARIO
(elenco esemplificativo non esaustivo)
ALLEGATI OBBLIGATORI Documentazione a corredo per il rimborso delle eventuali spese
Periti Scheda anagrafica * Ricevute spese preventivamente autorizzate
Interpreti/Traduttori Scheda anagrafica * Ricevute spese viaggio preventivamente autorizzate
Testimoni Scheda anagrafica * Ricevute spese viaggio (treno 2^ classe o, solo se preventivamente autorizzato, aereo)
Giudici Popolari Scheda anagrafica * Ricevute spese viaggio

Autorizzazione preventiva all’uso del mezzo proprio

Ricevute pedaggi autostradali

Ricevute spese vitto

Attestazione datore lavoro perdita diritto alla retribuzione

Documenti attestanti la qualifica di lavoratore autonomo o libero professionista
Esperti collegi minorili Scheda anagrafica *  
Difensori parti ammesse al patrocinio a spese dello Stato Scheda anagrafica *

Provvedimento di ammissione al patrocinio a spese dello Stato
Ricevute spese anticipate (da cui risulti che sono state effettuate in nome e per conto del committente)
Difensori d’ufficio ex art. 116 Scheda anagrafica *

Nomina a difensore d’ufficio
Documenti dai quali risulti che sono state esperite inutilmente le procedure per il recupero dei crediti professionali
Difensori d’ufficio ex art. 117 Scheda anagrafica *

Nomina a difensore d’ufficio

Decreto irreperibilità o attestazione irreperibilità di fatto, con data successiva a quella della sentenza d’appello.
 

* la scheda anagrafica deve essere allegata solo la prima volta che si chiede il pagamento a questo ufficio. Per gli eventuali pagamenti successivi si utilizzeranno gli stessi dati, pertanto va tempestivamente comunicata ogni variazione relativa a quanto contenuto nella scheda (es. regime fiscale, residenza, conto corrente, ecc). Per i soggetti IVA: la fattura verrà richiesta dall’Ufficio, via fax o @, nel momento in cui sarà in procinto di inviare il provvedimento netto al Funzionario Delegato. Dovrà essere inviata per posta, posta certificata o consegnata a mano.
L’ufficio rilascia ai beneficiari, entro i termini di legge, le certificazioni ai fini fiscali delle indennità erogate e delle ritenute operate, inoltre, compila il modello 770.

MODULISTICA
Scheda anagrafica

 

CANCELLERIA ADDETTA ALLA LIQUIDAZIONE DEI PROVVEDIMENTI CONSEGUENTI ALLA COSIDDETTA LEGGE PINTO
SEGRETERIA DEL FUNZIONARIO DELEGATO PER LE SPESE DI GIUSTIZIA
Email leggepinto.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041–5217692
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Bottaro Aldo Funzionario Giudiziario 041-5217754
Virgiliani Pesenti Maria Rita Contabile 041-5217754

 

UFFICIO RECUPERO CREDITI
Email recuperocrediti.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041–5217658
Direzione dell'Ufficio Nominativo Ruolo Telefono
Noia Rossana Direttore amministrativo 041-5217613
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Girotto Guglielmo Nicola Funzionario Giudiziario
(lunedì-martedì-mercoledì)
041-5217659
Scoti Isabella Funzionario Giudiziario 041-5217699
Ciriachi Roberto Cancelliere 041-5217614
Barat Irene Assistente Giudiziario 041-5217612

MODULISTICA
Istanza per l’accesso ai documenti amministrativi (Circ. Ministero 08/03/2016)

 

SERVIZIO STATISTICO
Email statistica.ca.venezia@giustizia.it
Fax 041–5223671
Personale addetto Nominativo Ruolo Telefono
Sordon Valentina Funzionario Statistico 041-5217689